Interventi fisici per ridurre la diffusione dei virus respiratori

Citation: Jefferson T, Del Mar CB, Dooley L, et al. Physical interventions to interrupt or reduce the spread of respiratory viruses. Cochrane Database of Systematic Reviews 2011 (7): CD006207.

Di cosa si tratta? La comparsa di nuovi virus respiratori, come il COVID-19, è solitamente seguita da un periodo di attesa per la fabbricazione di vaccini e cure, che possono tuttavia avere degli effetti limitati nel contenere o inibire la diffusione del virus. Per questo motivo, è importante individuare quali interventi fisici potrebbero interrompere o ridurre la diffusione del virus.

In una revisione sistematica della letteratura (Cochrane), gli autori hanno cercato studi (clinici randomizzati e osservazionali) focalizzati sugli interventi fisici che potrebbero prevenire la trasmissione dei virus respiratori. Non sono state imposte restrizioni relative alla lingua di pubblicazione e le ricerche sono state effettuate ad ottobre 2011. Gli autori hanno individuato 67 studi elegibili, esaminando diversi tipi di intervento.

Cosa funziona

Il lavaggio frequente delle mani riduce il rischio di diffusione dei virus respiratori.

Il lavaggio normale con sapone sembra essere efficace quanto quello con virucidi o antisettici.

Il contenimento della trasmissione del virus, tramite isolamento nei distretti ospedalieri o in casa, può essere istituito rapidamente e può ridurre la diffusione di epidemie di virus respiratori.

Il contenimento della trasmissione usando mascherine, guanti e camici può essere istituito rapidamente e può ridurre la diffusione di epidemie di virus respiratori.

Cosa non funziona

Niente da segnalare.

Cos’è incerto

Ci sono poche evidenze a sostegno dei benefici dell’uso dei filtranti respiratori N95 rispetto alle semplici mascherine chirurgiche. Inoltre, ci sono insufficienti evidenze a sostegno dei controlli di routine alle frontiere dei paesi o del distanziamento sociale (separazione di almeno un metro tra persone contagiate e non contagiate) come metodi per ridurre la diffusione di virus durante le epidemie.

Add yours ↓

Comments are closed.